Sveglia!

Categorie: La vigna e il vino

Dopo tanti patimenti ecco l’arrivo ufficiale della primavera, il vento di phoen spazza via e asciuga, la natura si risveglia, primi fiori si vedono sul manto erboso e soprattutto le gemme delle nostre vigne cominciano a muoversi. Giornate splendide, colori che appagano l’occhio, ci prepariamo per l’inizio della stagione 2015.  

Leggi tutto

Tanta, troppa acqua…

Categorie: Azienda

Mai avevo assistito a così tante frane e smottamenti nelle colline di Langa, questi ultimi giorni di forte pioggia, si sono andati a sommare all’acqua caduta sin dalla scorsa primavera. Ricordiamo un 2014 umido e freddo con l’aggravante dell’abbondante nevicata di febbraio 2015

Leggi tutto

2015: progetti che si realizzano

Categorie: Azienda

Il primo progetto è la nascetta, che dopo 7 anni di vinificazione ci ha indicato la strada da percorrere, quella dell’esaltazione della sua fantastica capacità di evolvere bene nel tempo. Ed è per questo che dall’estate/autunno verrà commercializzata una nuova nascetta, invecchiata 2 anni sulle fecce fini e passaggio di qualche mese in vasche di cemento. Mineralità, freschezza e finezza saranno le caratteristiche più importanti, da quest’anno perciò proporremo il nostro Langhe Nascetta sempre dopo minimo 2 anni di affinamento in cantina.

foto

Leggi tutto

Vendemmia 2014 conclusa, i miei voti…

Categorie: La vigna e il vino

L’esposizione a nord delle mie nascette, in un’estate piovosa e fredda come questa, mi avevano fatto pensare ad un disastro imminente, ma la nascetta ancora una volta mi ha sorpreso: grappoli sani, bucce spesse e profumate. Quest’anno mi ha fatto capire come questo vitigno a maturazione tardiva, ami il freddo e credo la sua natura sia quella di diventare un vino fresco, acido, minerale da invecchiare

Leggi tutto

Il terroir di Serralunga d’Alba sulla rivista inglese Decanter

Categorie: Opinioni

In attesa che la vendemmia entri nel vivo, vi consiglio di dare una letta all’articolo di Stephen Brook, giornalista di Decanter, che ha fatto uno speciale sul territorio di Serralunga d’Alba. Interessante per comprendere meglio questa zona vista dalla prospettiva dei produttori e dalla relativa analisi del professionista inglese.

Leggi tutto

Sarà anno da doppia N ?

Categorie: La vigna e il vino

Questa è un’annata complicata, delicata, dove il tempismo e le decisioni del produttore avranno una valenza fondamentale sulla qualità dell’uva. L’altro ieri abbiamo iniziato a raccogliere la Nascetta ed è risultata in condizioni perfette, nonostante o forse proprio grazie al fatto che la nostra vigna è esposta a Nord: essendo un’uva semi tardiva il clima fresco aiutato dell’esposizione della vigna ha accompagnato la maturazione lenta dell’uva ed uno sviluppo aromatico eccezionale.

Leggi tutto

I problemi dell’estate

Categorie: La vigna e il vino

Leggo sui social network, molti produttori non felici di questa annata, pessimisti e catstrofisti, credo che sia troppo presto per giudicare, soprattuttto se parliamo di varietà tardive come il nebbiolo. Non nascondo però, che quest’annata è complicata, delicata, dove il tempismo e le decisioni del produttore avranno una valenza fondamentale sulla qualità dell’uva. E’ un’annata sicuramente costosa per i numerosi interventi sia tramite mezzi meccanici ,basti pensare ai 17 trattamenti antifungini fatti contro i 7-8 delle annate più secche, che manuali con sfogliature e cernite che interessano non solo il numero di grappoli ma anche di parti di grappolo.

Leggi tutto

Annata difficile ? Siamo pronti.

Categorie: Opinioni

Quest’anno più che mai, l’inerbimento dei filari e la decisione di contenere il vigore di alcuni vigneti con la semina di orzo tra i filari, sta avendo successo: il terreno drena bene l’acqua e l’equilibrio terreno-vite si sta rivelando vincente. In particolar modo San Bernardo, dove 5 anni fa veniva considerato il vigneto più vigoroso, si è cimato solo 2 volte ed i grappoli sono più contenuti in numero e in dimensione.

Leggi tutto

Non solo pioggia, anche grandine…

Categorie: La vigna e il vino

Giugno e la prima quindicina di luglio non sono stati mesi climaticamente fantastici per i vigneti di Langa, il caldo non si è ancora veramente sentito, le piogge sono state frequenti e costanti. Abbiamo fatto molti trattamenti, quasi uno a settimana e nonostante ciò qualche foglia attaccata da peronospora l’abbiamo avuta, ma per ora niente di allarmante. La situazione si è drammaticamente aggravata dalla grandinata di sei giorni fa, che ha coinvolto molti comuni della zona del Barolo.

Leggi tutto