Ma quando arriva la primavera?

Ho sempre amato la neve e non ho mai invidiato cosi’ tanto gli abitanti dei Caraibi, che la neve non l’hanno mai vista, oppure gli australiani che festeggiano Natale al sole. Ma quest’anno ne è venuta veramente tanta! Oggi nevica nuovamente e sono un po’ preoccupato, perchè se la primavera ritarda come sembra, saremo di corsa nelle operazioni di campagna, quest’anno dovremmo piantare 2,5 ha di nuovo vigneto ed è un lavoro extra rispetto agli anni precedenti. Gli effetti della neve sono molto positivi per la vite in quanto dovrebbe scongiurare il rischio della siccità estiva che ad ogni estate ci preoccupa sempre più. Inoltre dal punto di vista generale l’aspetto delle nevicate rappresenta la possibilità di ripristinare anche parte delle scorte idriche nel terreno, che le coltivazioni agricole potranno utilizzare per la loro crescita durante il periodo primaverile. L’effetto della neve caduta si prolunga nel tempo poiché si scioglie più lentamente e viene assorbita dal terreno con gradualità e senza dispersioni. Modo certamente più positivo di quello innescato dalle piogge intense, che tendono a scorrere via superficialmente sul terreno senza essere assorbite, creando anche maggior erosione superficiale.

  • Annalisa

    Fantastica fotografia!

  • Gabriella

    Che scenario meraviglioso però! ;)

  • Sei proprio un bel ragazzo!!!