Puzza o vini umani?

L’altra sera mentre navigavo sul web, mi sono imbattuto in un post di Fiorenzo Sartore su intravino, che parlava della magnifica puzza dei vini. Lo stesso giorno per festeggiare i 92 anni della mia straordinaria Nonna Pina, abbiamo aperto una bottiglia del 1964, prima vendemmia vinificata da mio padre. Questa combinazione di eventi mi ha fatto riflettere. Certamente la bottiglia appena stappata, non mi ha regalato una complessità di profumi piacevolissima, anzi direi che puzzava di chiuso. Dopo 4-5 ore il discorso cambia, i profumi si fanno più netti ed emozionano, non vi sto a raccontare a quale frutto o a quale fiore potevo accostarli, sta di fatto che volevo inalarli fino in fondo e mi riempivano i polmoni di gioia. Il vino aveva 46 anni, è normale che appena stappato puzzi, ma un vino che di anni ne ha 2 o 3, abbiate pazienza, ma per me sarebbe inaccettabile. Credo che questo fenomeno dei vini naturali, organici, biodinamici etc.(consiglio di leggere il post di Gianluca Mazzella su questa tipologia di vini) sia la naturale reazione all’eccessiva tecnologizzazione degli anni ’90 , allo sconsiderato uso del legno, alla forzatura aromatica, alla conciatura tannica, al finto biologico. Capisco ci sia la voglia di tornare al passato, alla tradizione(a quella giusta però), ma io non intendo tornare alle puzze. Forse c’è voglia, di bere vini più umani, magari con qualche imperfezione, con caratteristiche territoriali forti ed uniche; sostituirei la parola puzza con odore, magari legato al brettanomyces, che fa parte inevitabilmente del vecchio mondo, vi rimando a tal proposito ad un post scritto qualche tempo fa.

Sta di fatto che ,comunque ognuno possa decidere di amare il vino che puzza, la donna brutta, gli edifici real socialisti della periferia di Cracovia piuttosto che l’odore delle fogne, quindi libertà di scelta assoluta. Io però produco vino che è la trasformazione umana della natura e faccio fatica a vedere l’uomo che gioisce estasiato dall’aroma di un vino che magari sa di sedere d’asino.

Si dice che l’uomo per essere un vero uomo deve puzzare, ma vorrei conoscere quante donne andrebbero a letto con un uomo, che seppur  bellissimo, non si lava da anni…