Doppia degustazione a Tallinn

In 24 ore sono riuscito a toccare 3 differenti stati europei, Riga alle 00.30, Helsinki al mattino ed il pomeriggio Tallinn, incredibile vero? Non è la prima volta che prendo il traghetto che separa Helsinki da Tallinn, ma questa volta ho sofferto molto il viaggio, il mare era in tempesta, anche se quella parte del Baltico normalmente è sempre molto tranquilla. Un’ ora e mezza ed ero a Reval (antico nome di Tallinn) salto su un taxi e mi precipito alla serata-degustazione dei miei vini, presso il ristorante Bonaparte.

Devo ammettere che la qualità della ristorazione estone è senza dubbio la migliore delle tre repubbliche baltiche e lo chef-cacciatore Artur Ovchinnikov ne è una rappresentanza indiscutibile. Abbiamo assaporato il Langhe Nebbiolo Lirano 2007 con la carne di alce, il cinghiale con il Barolo Leon 2005, ma la cosa più incredibile è stato l’antipasto: paté di  castoro con gustosissimi bocconcini di coscia di lince serviti col Dolcetto d’Alba Ercolino 2009. Piatti curati molto bene sia nell’aspetto che nella qualità, servizio impeccabile, voto 8!

Il giorno dopo, degustazione di tutta la mia gamma dei vini presso Veinituba wine store organizzata dal sommellier Rein Kasela, un’ istituzione del mondo del vino estone e baltico. Rein è un settantenne con l’entusiasmo di un ragazzino, quest’energia gli è fornita indubbiamente dalla sua incredibile passione per il vino. Iniziamo con il Langhe Bianco “nascetta” 2009 per concludere con il Barolo Riserva 2004.


I commensali erano giovani sommelliers, giornalisti e importatori molto curiosi di assaggiare i grandi vini del Piemonte. La bravissima fotografa Meeli Kuttim ha scattato splendide foto, dategli un’occhiata!

L’Estonia è un Paese che mi ha sempre incuriosito, la loro lingua risuona antica, i nomi delle persone sembrano i nomi di guerrieri, Urmas, Imre, Urvo, Orm, Ilo, Kadri, Kajah, Piret, etc. Il mio augurio è che questi guerrieri di nome, si battano sempre più per comprendere e divulgare la qualità del vino italiano.

  • Ti manca solo la carne di Panda e poi hai mangiato tutte le bestie di questo mondo! Riguardo i paesi dell’Europa dell’est, quale sarebbe una tua potenziale classifica personale relativa alla miglior cucina?

  • Hai ragione… per ciò che concerne i paesi dell’Est comunitari direi che Tallinn,Varsavia e Praga sono le città che hanno un livello di cucina internazionale migliore, senza dimenticare Budapest che ha una fortissima tradizione culinaria, che però faccio fatica a valutare in quanto non la conosco benissimo.