La chiarifica con gel bentonite

Per coloro che non ne hanno mai sentito parlare, il nome gel bentonite, puo’ sembrare il meteorite che faceva perdere i poteri a superman, ma non è cosi’. Qualcosa il gel bentonite la fa perdere, o meglio precipitare: sono le proteine. Per raggiungere la stabilità proteica di un vino, cioè far si’ che le sostanze in sospensione precipitino prima dell’imbottigliamento, il vino deve essere pulito tramite una chiarifica. I due chiarificanti che maggiormente utilizziamo sono l’albume d’uovo fresco e il gel bentonite. Nel precedente post ci siamo focalizzati sul bianco d’uovo che ha un buon potere detannizzante mentre oggi ci concentreremo sul gel bentonite. E’ un’ argilla ed ha la caratteristica di deproteinizzare il vino cioè liberarlo da eventuali sospensioni quasi invisibili, che col tempo potrebbero precipitare all’interno della bottiglia, causando problemi di carattere organilettico. Il gel bentonite si aggiunge in quantità che variano tra i 4-7 g/hl di vino e la si fa rigonfiare in acqua per circa 4 ore,dopodichè si mescola la soluzione e la si omogeneizza alla massa di vino da trattare. Normalmente albumina e gel bentonite vengono addizionate assieme per rendere piu’ efficace il procedimento. Dopo una settimana i due chiarificanti si depositano sul fondo trascinando con sè le impurità. Il vino viene separato dal deposito, pronto cosi’ per essere imbottigliato. In questo modo anche Superman potrà stare tranquillo ed apprezzare la bontà dei nostri vini.

  • silvestro

    Ciao, come posso ammorbidire un vino rosso troppo carico di tannini e aspr,o a parte la gomma arabica?

  • http://www.rivetto.it Enrico Rivetto

    Caro Silvestro, è difficile risponderti senza aver visionato il vino, comunque la gomma arabica lasciala perdere. Il bianco d’uovo (2 bianchi/hl) è un buon detannizzante, sull’asprezza bisognerebbe capire l’acidità e il pH, si potrebbe disacidificare o aumentare il contenuto di zuccheri. A presto