Novantacinque al Barolo Serralunga 2006

Decanter gli aveva assegnato la Medaglia d’oro al Decanter World Wine Award 2010. Wine Enthusiast gli aveva dato un “entusiastico” 94. Oggi è Wine Spectator a premiare il nostro Barolo Serralunga 2006 con un gratificante 95 di Bruce Sanderson che conferma le nostre aspettative: da un 100% di uva Nebbiolo soltanto il meglio di una zona vocata, quella di Serralunga d’Alba, che gli conferiscono finezza, capacità d’invecchiamento e una forte tannicità, molto caratteristica.

Estratto dal sito ufficiale di wine Spectator

Dall’unione dei crus Manocino e San Bernardo, posti ad altitudine elevata che permettono di ottenere nebbioli di buona acidità e con una maturazione tardiva e cru Serra, esposto a sud-est e grazie ad un’accurata selezione in vigna, le uve arrivano in cantina pronte per la diraspa-pigiatura e macerazione a freddo. Dopo la fermentazione a temperatura controllata di 28 °C occorrono 32 mesi di pazienza (che passerà in botti di rovere di Slavonia da 30hl) e un affinamento di 10 mesi prima di poter godere di questo frutto insieme a carni rosse e selvaggina.

Esperienza da ripetere nel tempo…non dimentichiamo che è un vino da invecchiamento: più pazienza si avrà e meglio sarà!