Chi ha rubato il mio letame?

Che siamo in un periodo di crisi questo l’avevamo capito, ma che anche la cacca di vacca sia diventato un bene di rifugio mi sembra fantascienza… Penso polemicamente in questa maniera, dopo essermi reso conto che nel mucchio di letame di alta montagna, accumulato un anno e mezzo fa, qualcuno ne aveva sottratto una parte. Dalla foto si vede benissimo il segno della benna di qualche escavatore che ne ha caricato qualche centinaio di chili. Certo è che quel letame favoloso ormai vicino allo stato di humus, è un concime utilissimo da usare per migliorare la struttura dei terreni di Langa ed è sicuramente invidiabile per la sua unica qualità, però mai avrei pensato, che qualcuno si potesse prendere la briga di portarmelo via in una qualsiasi notte d’autunno langarolo.