Una pioggia benedetta

Le espressioni che si sentono in Langa in questi giorni sono molteplici: manna venuta dal cielo, pioggia benedetta, pioggia fatta con le mani, etc… Io dico sempicemente: che sollievo questa pioggia! Dopo più di un mese che i nostri terreni non vedevano acqua finalmente questo week end è arrivata.

Riporto un dato della società metereologica italiana: l’estate 2011 è stata nel complesso una tra le meno calde degli ultimi dieci anni, con tempo spesso instabile e piovoso a giugno e luglio, ma con una seconda metà di agosto rovente (a Torino il mese di agosto 2011 è stato il terzo più caldo dall’inizio delle misure nel 1753).

Per le varietà di uva ancora da vendemmiare come il nebbiolo, quest’acqua è fondamentale per proseguire la maturazione e attivare l’assunzione degli elementi dal terreno. Ora ci serve un clima più da nebbiolo, cioè più fresco e la qualità sarà garantita!