Plauso per Fontanafredda per la sfida anti solfiti

Stamattina ho letto un articolo sul La Stampa – provincia di Cuneo che una volta tanto mi trova d’accordo con la politica di una grande azienda: l’argomento è la decisione di limitare i solfiti nei propri vini.
Noi aziende di piccole dimensioni lottiamo già da anni per diminuire il contenuto di solforosa dei vini, raggiungendo percentuali molto basse. Per arrivare alla solforosa “zero” abbiamo però bisogno di ricerca e tecnologia, quindi di fondi (che solamente le grandi aziende hanno a disposizione).

È un buon segnale quello dato da Fontanafredda: il mondo del vino ha bisogno di aziende grandi ed importanti che si sensibilizzino ai solfiti, ai lieviti autoctoni ed al riciclo del vetro.