Annata 2011, alcune considerazioni