Prime impressioni sulla vendemmia 2011, un’annata anomala