Ci rinfreschiamo con pioggia e nebbiolo di punta…

Temperatura giù di 12-15 gradi, un pò di pioggia e 5 giorni freschi che rallentano la maturazione, molto importante per la qualità delle uve  barbera, nebbiolo e nascetta. Con molta probabilità la vendemmia inizierà non appena ritornerà il sole, cioè a fine settimana, quindi ultimi preparativi in cantina per l’inizio di questa eccitante vendemmia 2012.

Nel frattempo è già passato un anno da quando il nebbiolo di punta 2010 è stato imbottigliato. Per chi non lo sapesse, questo nuovo progetto che ci vede protagonisti, assieme ad altre 10 aziende piemontesi, consiste in un nebbiolo spumante con rifermentazione in bottiglia ottenuto dalla vinificazione in bianco delle punte dei grappoli di nebbiolo.

Cogliendo l’occasione della visita da parte del nostro importatore in Svizzera, abbiamo “degorgiato” una bottiglia per valutarne l’evoluzione, presso il meraviglioso ristorante Villa d’Amelia. Per me è stata la prima volta e non nascondo l’emozione.

Il nebbiolo di punta si sta comportando bene, i lieviti stanno lavorando bene e si comincia a percepire delicatamente il profumo di crosta di pane caratteristico di questa fase della maturazione. Ancora una ventina di mesi di pazienza, dopodiché sarà messo finalmente in commercio.