Nascetta: è arrivato il tuo momento!

Grappoli di Nascetta esposti a nord nel comune di Sinio

Grappoli di Nascetta esposti a nord nel comune di Sinio

Una settimana di silenzio in questo periodo per me è strano, ma è motivato dall’intenso lavoro di valutazione e monitoraggio dei nostri vigneti. Stiamo entrando nel vivo della vendemmia 2012 e l’interpretazione dei dati in nostro possesso, assieme alle previsioni del tempo, risultano fondamentali per decidere il momento migliore per raccogliere. Ammetto la fretta che avevo a fine agosto di raccogliere si è giustamente smorzata, in seguito alle condizioni di instabilità dei primi 5 giorni di settembre, carichi di freddo, nuvole e pioggia, che hanno inevitabilmente rallentato la matuazione.

Oggi tocca all’uva bianca nascetta: i grappoli più maturi pari al 30% del totale, sono già stati vendemmiati la settimana scorsa e lasciati in cella frigo nell’attesa di raggiungere la restante parte che verrà raccolta oggi. La macerazione a freddo ci sta dando grandi soddisfazioni ed è per questo che il mosto rimarrà a contatto con le bucce per ben 40 ore alla temperatura di 8-10°C. La resa di pressatura non supera il 55 % e questo è un indicatore di come vogliamo lavorare solo con la parte migliore del mosto. E’ nostro obiettivo tirar fuori complessità e finezza da questo misterioso, ma intrigante vitigno. Il tempo, ci darà ragione, ma le attenzioni a preservare la freschezza dell’uva dovranno essere massime!

Intanto la vendemmia continua, le temperature minime si abbassano, il fresco vento fa sparire le nuvole e ci regala giornate stupende e strizza inevitablmente l’occhio al più importante e tardivo vitigno: il re nebbiolo