WeinPur parla di Nascetta (e di altro Piemonte)

Un tour organizzato per far conoscere ed apprezzare i vitigni autoctoni del Piemonte ha fatto parlare di Nascetta anche in Austria: Daniela Dejnega ne è la portavoce sulla rivista WeinPur e parla così del vitigno e del nostro Langhe Nascetta 2011:

Bianco e fragrante: Nascetta (vedi articolo qui)

Tra I vini bianchi deve essere notato il semi-aromatico  Nascetta. Nel 1879 questa varietà  era gia descritto come estremamente interessante, paragonato al Riesling. Nel ventunesimo Secolo la Nascetta è stata abbandonata dai produttori che hanno preferito dedicarsi a varietà più redditizie ma ora sta lentamente e nuovamente prendendo piede. Enrico Rivetto da Serralunga d’Alba ha un debole per la Nascetta che coltiva a 400 metri, con esposizione a nord. Il produttore considera la varietà come un prodotto di nicchia e dalle grandi potenzialità. 

Rivetto, Serralunga d‘Alba

2011 Nascetta Langhe DOC 

Una fragranza aromatica, lime, una leggera sottolineatura vegetale. Fine al palato, fresco,  con un’acidità che sottolinea l’intensità e il potenziale di invecchiamento. Note minerali che gli conferiscono morbidezza e austerità.