Lavinium: dedicato alla Nascetta

Roberto Giuliani riporta su Lavinium la sua opinione sul Langhe Nascetta 2011 e percorre brevemente la storia del vitigno autoctono di Langa, prima dimenticato e poi riscorperto:

“La versione 2011 subisce una macerazione a freddo per circa 8 ore, dopo la fermentazione matura in acciaio per alcuni mesi. Nel calice appare di colore dorato chiaro luminoso, con sfumature che ricordano il colore della buccia matura. 
Al naso rivela subito una piacevole componente minerale, profuma di frutta bianca, in particolare pesca e susina, per poi aprirsi ad erbe aromatiche e fieno. 
All’assaggio presenta una struttura energica, fresca con un bel tappeto sapido che rende il gusto più complesso e coinvolgente; ottima persistenza, finale con spunti agrumati e pennellate di miele… (leggi tutto)

Grazie Roby!