Pericolo freddo

IMG_1207Ancora una volta mi ritrovo a parlarvi di clima bizzarro: dopo aver avuto un inverno molto caldo e nevicate a fine Marzo, non poteva mancare uno dei fine aprile/inizio Maggio più freddi che mi ricordi. Potete comprendere dalla tabella qui sotto a quali stress le nostre viti siano sottoposte quest’anno, addirittura 3 gradi la notte del 25 aprile.

Schermata 2016-05-05 alle 12.50.51

Considerate che per fortuna l’azienda dove posseggo i terreni vitati si trovano a 400 metri sul livello del mare, questa condizione limita le gelate ai fondovalli e valli più fredde. Meno fortunato l’astigiano che ha subito danni dovuti a queste improvvise condizioni atmosferiche.

Schermata 2016-05-05 alle 13.03.37

Notiamo ingiallimento foglie dei germogli appena nati, non c’è da temere perché la forza della pianta è grande e stimola la crescita velocemente, ma ovviamente ci sono rallentamenti fisiologici.

Adesso, mentre vi scrivo ho proprio la necessità di… accedermi il camino in compagnia dello “Zio Nando” Bye bye :)