Kaskal atto II

k3

Il primo anno delle nostre bollicine a base di nebbiolo risale allo scorso anno ed è stato l’anno zero, pura sperimentazione. Ora invece stiamo affinando la tecnica, comprendendo le potenzialità del nostro vitigno nella versione spumante. La cuvée è per la maggior parte 2011 con una piccola parte di 2010, la sosta sui lieviti è di 45 mesi ed il degorgement fatto a fine primavera 2016. Più fine rispetto alla versione precedente, più immediatamente comprensibile, ma sempre mantenendo l’unicità acida delle punte del grappolo. Extra brut, senza dosaggio, uno spumante con perlage molto fine, un prodotto che è più vino che bolle, un prodotto che può essere apprezzato con qualsisasi piatto, si raccomanda di servirlo in bicchieri ampi alla base.

 

k1

La produzione quest’anno comincia ad essere un pò più importante raggiungendo le 2.000 bottiglie e per la prima volta abbiamo realizzato il Kaskal anche in magnum e doppio magnum. La tendenza a vinificare nebbiolo spumante cresce, gli studi continuano, c’è ancora molta strada da fare, il nebbiolo vi stupirà anche in questa versione.

 

k2