Vendemmia record, s’inizia il 21 agosto!

Nel 2003, annata caldissima, iniziammo la raccolta dei dolcetti il 29 agosto, quest’anno siamo stati ancora più precoci , stabilendo record aziendale di vendemmia anticipata: 21 agosto. Quest’annata ha dell’incredibile, iniziata con caldo anomalo nella settimana di Pasqua per raggiungere, nei giorni di fine aprile, temperature minime attorno agli zero gradi per 5-6 giorni. Maggio è stato un luglio, con temperature alte , proseguendo con il trend di caldo sia giugno, luglio, agosto. Piogge quasi nulle, ricordo 2 gg di pioggia dal 1 Maggio sino ad oggi.

Non sarà un’annata facile, le viti hanno dovuto sopportare importanti stress legati, sia alla mancanza d’acqua, che alla forte insolazione. Lo stress si è manifestato sia nelle viti giovani con ingiallimenti precoci, sia che sulle viti adulte con un aumento esponenziale delle piante malate, che hanno presentato problemi virali. Le difese immunitarie si abbassano e gli organismi si ammalano con più probabilità.

Iniziamo con la nascetta,(ricordo che normalmente viene raccolta attorno al 20 di settembre…), partendo dai grappoli più verdi, meno maturi e quindi più acidi. In annate normali ci comportiamo esattamente al contrario, ma in questo bizzarro 2017 avremo sicuramente problemi di acidità dovute al caldo eccessivo. Per questo motivo abbiamo deciso di iniziare dalle parti meno mature, in modo tale da portare in cantina una parte di uve più acide molto utili in fase di vinificazione.

Surreale iniziare così presto, nessuno di noi è mentalmente pronto, nessuno di noi sta bene realizzando cosa sta succedendo, comunque l’annata non sarà come il 2003, non sarà scontato che ci saranno vini buoni solo perché ha fatto caldo, la maturazione irregolare giocherà un ruolo importante nella formazione del vino, staremo a vedere.