Pidocchi a volontà!

Categorie: La vigna e il vino

La primavera piovosa ha complicato la vita dei nostri alberi da frutto, del nostro orto e serra. La grande umidità costante ha agevolato lo sviluppo oltre che dei funghi e del ragnetto rosso, anche dei temibili afidi, che accartocciano le foglie e relativa inibizione delle attività della pianta.   Per contenere l’avanzata di questi piccoli…

Leggi tutto

Primavera bagnata

Categorie: La vigna e il vino

Come vedete dal grafico, le colonnine blu segnano le piogge dell’ultimo mese e potete chiaramente notare sia la frequenza che l’intensità. Questo dato provocherà infezioni costanti e continue da parte di funghi, soprattutto da parte della peronospora. Le incessanti piogge  rendono difficile l’entrata nei vigneti con mezzi meccanici, perciò siamo dovuti intervenire più di una volta a mano per effettuare trattamenti preventivi. I lavori manuali procedono a rilento sia per la vegetazione che cresce a ritmi incessanti grazie all’acqua presente nel terreno, sia perché la reperibilità di manodopera è sempre più scarsa. Cooperative di lavoratori specializzati scarseggiano in quanto la richiesta da parte delle aziende agricole è altissima, il meteo non aiuta e i lavori si accumulano.

Leggi tutto

Una Degustazione da condividere

Categorie: La vigna e il vino

Abbiamo iniziato con una bottiglia da 1 L di Barolo Stravecchio 1964, prima annata vanificata da mio padre. Siamo rimasti impressionati dal tappo cortissimo, sarà stato 2 cm di lunghezza, ha tenuto perfettamente e mai come quest’oggi posso dire che la qualità del sughero è molto più importante della dimensione. Vino integro, con ottima acidità, vivo, goudrom, carne al sangue, sensazioni forti, davvero emozionante.

Leggi tutto

Sole e Zolfo

Categorie: La vigna e il vino, Opinioni

Nell’ultimo post parlavo di gelata tardiva in Langa a fine aprile, ora invece sono a descrivervi esattamente l’opposto: sole, caldo, siccità. Dai primi di maggio fino ad oggi registriamo 1-2 piogge di bassa entità con temperature medie molto alte, l’estate è cominciata presto e si percepisce molto facilmente dalla natura che ci circonda.   Si…

Leggi tutto

Piantiamo magia

Categorie: La vigna e il vino

Abbiamo dato inizio a partire dal 2016 ad un progetto interno di multivitalità aziendale, abbiamo piantato una decina di alberi di alto fusto, 350 rose, un centinaio di alberi da frutto misti di varietà antiche o più resistenti alle malattie, sono state realizzate oasi di erbe aromatiche e arbusti funzionali alla vita del vigneto, inoltre per il 2017-2018, stiamo pianificando la realizzazione di un eco-vigneto e altri alberi faranno da cornice o interromperanno le lunghe e monotone file di vigneti.

Leggi tutto

Macerazione e Tannino

Categorie: La vigna e il vino

La macerazione è il processo fondamentale nella creazione e trasformazione del mosto in vino rosso, in special modo se parliamo di nebbioli da Barolo. Da ormai quasi un decennio abbiamo adottando un sistema molto simile a quello tradizionale, applicando semplici, ma funzionali accorgimenti che rendono il barolo più morbido e longevo nello stesso tempo.

Leggi tutto

La 2016, che bella!

Categorie: La vigna e il vino, Opinioni

Nel mio caso specifico ho riscontrato bucce qualitativamente perfette, ottime estrazioni di colore e di polifenoli, notevole attività spontanea di lieviti, unico dato allarmante sono le gradazioni alcoliche molto alte. In seguito al finale d’annata molto siccitoso, la concentrazione di zuccheri è stata molto alta, non difficile perciò, sarà trovare nebbioli e barbere a 15,5 % vol.

Leggi tutto

Anno 2016: c’è ottimismo

Categorie: La vigna e il vino

Stiamo iniziando la vendemmia 2016 e si cerca di interpretarla: La primavera non è stata semplice per via della costante umidità presente sull’apparato fogliare, ma l’estate fresca e soleggiata ha permesso all’uva di maturare in maniera costante e continua

Leggi tutto

Più Borea di così…

Categorie: La vigna e il vino

Quale, se non l’annata 2014, rappresentante di questo concetto? Il 2014 ricalca perfettamente le condizioni di latitudini alte; un’ estate fresca a tratti fredda, abbastanza piovosa. Non avendo ancora così confidenza con questo vitigno, avevo pensato ad un’annata che poteva essere disastrosa , soprattutto per la scelta di piantare questo vigneto con esposizione nord. Sono stato smentito, contro ogni mia previsione, era l’uva più bella visivamente e più sana assieme a qualche vigneto di nebbiolo. Rispetto allo scorso 2013 abbiamo un’annata che ci fa scoprire la fragranza e la bevibilità in un millesimo di grande eleganza e finezza. L’affinamento e batonnage in cemento tronco piramidale grezzo, ci aiuta ad esaltare la parte minerale.

Leggi tutto

Kaskal atto II

Categorie: La vigna e il vino

Il primo anno delle nostre bollicine a base di nebbiolo risale allo scorso anno ed è stato l’anno zero, pura sperimentazione. Ora invece stiamo affinando la tecnica, comprendendo le potenzialità del nostro vitigno nella versione spumante. La cuvée è per la maggior parte 2011 con una piccola parte di 2010, la sosta sui lieviti è…

Leggi tutto