Barolo Leon 2005: brindisi alla Croazia in Europa

Il giorno il cui è stata annunciata la fine dei negoziati per l’ingresso della Croazia in UE, il nostro importatore croato Goran Petkovic ci invia un articolo sul Barolo Leon 2005 per la nostra rassegna stampa. Coincidenza. Per chi vuol coglierla ovviamente, perché l’unico punto di contatto è la Croazia. A pensarci bene però sono da considerare le implicazioni economiche e le conseguenti ricadute sul mercato del vino, quindi un nesso più profondo c’è.

Da una parte si apre una finestra su un futuro che deve fare i conti un passato difficile: il Presidente della Commissione Europea con l’annuncio che dal 1 luglio 2013 la Croazia sarà in Europa. Se il popolo esprimerà il parere favorevole durante il referendum di fine anno, la Croazia dovrà lavorare ancora molto per superare la crisi economica, per adeguarsi agli standard europei, nella lotta alla corruzione e nel rapporto con le minoranze etniche. Insomma, dovrà attingere ad una buona dose di saggezza.

NOVI LIST - Rijeka - Giugno 2011

Dall’altra parte si apre una finestra su un passato che sta dando soddisfazioni nel presente: la giornalista-sommelier Daniela Kramaric degusta alcune annate vecchie di Barolo e recensisce positivamente il nostro Barolo Leon 2005 in un articolo dal titolo esplicativo. Vini che invecchiano con gioia. Dopo aver riposato serenamente in cantina.

Quando saggezza e gioia si incontreranno, anche noi brinderemo alla new entry in Europa – rigorosamente con il Barolo.